L’archivio del coreografo elettrico: la convenzione con l’Università La sapienza di Roma

La memoria storica de Il coreografo elettronico diventa finalmente un archivio grazie ad una convenzione siglata con  l’Università La Sapienza di Roma.

sapienza-adspemNon a caso, nel corso degli anni, la manifestazione si è trasformata in un vero e proprio “serbatoio della memoria” per la videodanza: uno straordinario archivio composto da oltre 3000 titoli prodotti dal 1990, che oggi si avvale di collaborazioni con Università e Enti di alto valore scientifico, come l’Università “La Sapienza” di Roma, che ha deciso di indicizzare l’archivio per   il suo  notevole interesse storico e scientifico.  Un archivio nato dalla forte esigenza di valorizzare tale prezioso patrimonio e di creare le condizioni strutturali che lo rendano disponibile ai numerosi cultori e studiosi di materie come Storia della danza o semplici appassionati. Un patrimonio inestimabile di filmati inediti e unici, che rappresentano la memoria storica della danza contemporanea.

L’associazione Napolidanza nell’ottobre 2015 ha stipulato con Sapienza Università di Roma una collaborazione scientifica finalizzata alla creazione di un archivio digitale e alla costruzione di una piattaforma online de Il coreografo elettronico. Responsabili scientifici del progetto: Vito Di Bernardi (per la Sapienza) e Laura Valente (presidente di Napolidanza e direttore artistico del Coreografo elettronico). Responsabile organizzazione schedatura e digitalizzazione Noemi Massari.